Che cosa sono le criptovalute e che cos’è il bitcoin

bitcoin-stockNel nostro sito amiamo discutere di come guadagnare online in modo intelligente e da oggi cominciamo ad occuparci del fenomeno delle criptovalute, partendo proprio dal bitcoin, la prima moneta virtuale che è stata creata nel 2009.

Ormai la faccenda è diventata seria, ci sono tantissimi investitori in tutto il mondo che si stanno interessando alle criptovalute, parallelamente ci sono sempre più negozi online, oltre che negozi reali, che accettano bitcoin come forma di pagamento.
In giro se ne parla sempre più spesso, ma molti lettori ci contattano chiedendo di scrivere degli articoli di base, per capire cosa è un bitcoin, una sorta di guida al bitcoin, per verificare se investire in bitcoin è sicuro oppure per imparare a guadagnare bitcoin gratis.

Chi si avvicina per la prima volta al mondo delle monete virtuali ha paura che ci sia qualcosa di oscuro o pericoloso, in realtà basta sollevare il velo su di esse, perché chiunque di noi deve cominciare a familiarizzare con le criptovalute. Il nostro scopo è quello di spiegare in modo chiaro e conciso quali sono i punti di forza delle criptovalute e di bitcoin, in particolare. Andiamo al sodo.

Che cos’è una criptovaluta o criptomoneta

Da Wikipedia, possiamo apprendere che criptovaluta significa una moneta virtuale paritaria, decentralizzata, basata su crittografia, cioè sicura. Di questa frase, senza andare sul tecnico, ci interessa soprattutto l’ultima parola: sicura! Una criptovaluta usa tecnologie di tipo peer-to-peer (p2p), in cui ogni computer o dispositivo connesso ad internet può fungere da nodo (ti faccio un esempio che forse ti farà capire meglio: il p2p è anche alla base di eMule, il celebre programma che consente di scaricare da internet ogni genere di materiale). E’ importante anche che sia decentralizzata, questo significa che non c’è nessun ente centrale (come una Banca Centrale, ad esempio) che la controlli e che la manipoli.

Che cos’è il bitcoin

Bitcoin è un geniale sistema di pagamento introdotto come un software open source nel 2009 da uno sviluppatore il cui pseudonimo è Satoshi Nakamoto. I pagamenti nel sistema sono registrati in un registro pubblico e condiviso, chiamato blockchain, che in inglese significa catena di blocchi. Infatti possiamo immaginare la blockchain proprio come una catena, in cui gli anelli sono costituiti da blocchi, ogni blocco memorizza tutte le transazioni avvenute in precedenza, cioè lo scambio di dati (e quindi lo scambio di moneta).

Dove posso tenere i miei bitcoin?

Il primo passo da fare è creare un portafoglio virtuale, presso uno dei cosiddetti wallet ufficiali, che permettono di gestire i propri bitcoin, visualizzando il saldo, inviando o ricevendo denaro.

I portafogli più famosi e sicuri sono blockchain.info, coinbase.com e xapo.com. Puoi aprire gratuitamente e facilmente un portafoglio presso uno di questi siti. Poi esiste una serie di altri siti che fungono da exchange, cioè i classici scambiatori che permettono di scambiare euro in bitcoin o altre criptovalute, e viceversa. Il discorso sugli exchange, comunque, merita una trattazione a parte perché ci si deve affidare solo ai siti più sicuri (ne parleremo prossimamente).

Quanto vale un bitcoin?

Un bitcoin, essendo una moneta, anche se virtuale, possiede un controvalore rispetto alle principali monete usate nel mondo, vale a dire dollari statunitensi, euro, sterline inglesi e yen giapponesi. Nel momento in cui scriviamo, 1 bitcoin vale 702.60 $. Considerando che le 2009 un  bitcoin valeva zero, è una crescita incredibile, vero? Confronta i grafici qui sotto per renderti conto delle fluttuazioni che ha avuto un bitcoin nel corso degli ultimi anni. La previsione degli esperti è che il valore del bitcoin sia destinata a crescere in virtù del fatto che, per come è stato creato dal suo sviluppatore, non si potranno avere più di 21 milioni di bitcoin circolanti (quindi l’offerta sarà sempre la stessa, una volta raggiunto il tetto massimo, mentre la domanda continuerà a crescere). Nel seguente link ufficiale è possibile controllare il numero di bitcoin in circolazione.

img_0365img_0367 img_0368

 

Mario Esposito

Sono il fondatore del sito Guadagno Intelligente, mi interesso di finanza, trading e guadagno on line dal 2008. La mia missione è quella di dare un'informazione seria su tutto ciò che riguarda il mondo del guadagno su Internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *