Come investire in argento

investimento_medaglia_argento

Iniziamo una nuova sezione del sito dedicata agli investimenti, cioè a quell’attività finanziaria atta ad incrementare il bene capitale, cioè acquisto di beni e/o servizi che possano dare un rendimento in futuro.

Da sempre l’uomo è stato attratto dai metalli, sicuramente uno di quelli che ha riscosso maggior successo è proprio l’argento. Grazie alle proprie caratteristiche straordinarie, l’argento appena dopo l’oro è il metallo più utilizzato per investimenti. Investire in argento non solo è possibile ma può risultare anche conveniente, cioè costituisce un buon investimento.

Fare trading sull’argento, cioè comprare e vendere argento, può essere davvero redditizio, così come tradare l’oro: bisogna però usare i giusti accorgimenti, vale a dire informarsi bene e magari farsi aiutare dalla propria banca o dal proprio broker finanziario o expert advisor.

L’argento continua ad essere molto importante nel settore tecnologico perché viene usato nei settori più disparati, sia in ambito industriale che artigianale. Esso infatti viene usato in gioielleria, nel campo elettronico, nella fotografia e in tantissimi altri settori.

L’argento è sempre molto richiesto per due ordini di motivi, il primo è quello qualitativo ed il secondo è quello del prezzo, sempre circa 1/10 di quello dell’oro.

L’argento esiste sia in termini fisici che finanziari.

E’ possibile investire in argento fisico acquistando, per esempio, monete in argento. Questa soluzione si rivela particolarmente seguita e apprezzata dai piccoli investitori. Quando si acquistano monete si può scegliere tra monete da collezione oppure da investimento. Se lo scopo è *solo* quello di investire allora vi consigliamo di optare per le monete da investimento. Il suo valore è dato dalla quotazione e dalla quantità di metallo presente nella moneta.

Per quanto riguarda invece l’argento finanziario, esso è protagonista di diversi strumenti finanziari:

  • ETC: i vantaggi sono il basso costo di gestione e la buona liquidità;
  • Fondi: si può investire in fondi legati all’argento;
  • Stock exchange argento: si può investire nelle aziende e nelle società che estraggono o lavorano l’argento.

Ricapitolando, ci sono diversi buoni motivi per scegliere di investire in argento, tra cui:

  • una volta acquistato è più facile da rivendere;
  • costa meno dell’oro (in genere circa 1/10);
  • può rivelarsi ideale soprattutto in caso di periodi a forte inflazione;
  • è disponibile in maniera più facile ed economica rispetto all’oro;
  • permette di tutelare il proprio patrimonio da eventuali speculazioni;
  • consente di diversificare il proprio portafoglio.

In questo periodo di forte crisi economica mondiale, sono sempre di più gli investitori che hanno pensato di investire in questo metallo prezioso.

Mario Esposito

Sono il fondatore del sito Guadagno Intelligente, mi interesso di finanza, trading e guadagno on line dal 2008. La mia missione è quella di dare un'informazione seria su tutto ciò che riguarda il mondo del guadagno su Internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *